Ausino Servizi Idrici Integrati

Header

Comuni serviti

Acquedotti esterni

Gli acquedotti esterni gestiti dall’Ausino S.p.a. alimentano i seguenti comuni della provincia di Salerno nel territorio compreso nell’ambito dell’ATO4 Sele:

Amalfi, Baronissi, Cava de' Tirreni, Cetara, Conca dei Marini, Furore, Giffoni Sei Casali, Giffoni Valle Piana, Maiori, Minori, Montecorvino Pugliano, Montecorvino Rovella, Olevano Sul Tusciano, Pellezzano, Pontecagnano, Positano, Praiano, Ravello, S. Cipriano Picentino, S. Mango Piemonte, Salerno, Tramonti, Vietri sul Mare.

Le tratte terminali degli acquedotti esterni si sviluppano nel territorio dell’ATO3 Sarnese Vesuviano, trasferite in gestione dal 2016 alla G.O.R.I. S.p.a., alimentano i seguenti ulteriori Comuni: Angri, Bracigliano, Castel San Giorgio, Corbara, Fisciano, Mercato S. Severino, Nocera Inferiore, Nocera Superiore, Pagani, Roccapiemonte, S. Egidio Montalbino, S. Marzano sul Sarno, S. Valentino Torio.

Le opere di captazione degli acquedotti dell’Ausino sono ubicate nel Comune di Acerno e forniscono la massima parte della risorsa idrica gestita. L’acquedotto a servizio della costiera amalfitana è interconnesso anche con gli impianti di sollevamento gestiti dalla Regione Campania, che attingono acqua potabile dalla galleria S.Lucia del Cernicchiara, nel Comune di Salerno. Tale risorsa viene utilizzata come fonte integrativa in alcuni periodi dell’anno. 

Con i predetti acquedotti vengono erogati circa 31 milioni di metri cubi e serviti oltre 400.000 abitanti. 

Servizio Idrico Integrato

L’Ausino S.p.a. gestisce il servizio idrico integrato, ovvero la captazione, l’adduzione, la distribuzione, la fognatura e la depurazione, nel territorio dei seguenti comuni, inclusi nel territorio denominato “Costa d’Amalfi”, oggetto di affidamento da parte dell’Autorità d’Ambito Sele:

Agerola, Amalfi, Atrani, Baronissi, Castiglione del Genovesi, Cava de' Tirreni, Cetara, Furore, Giffoni Sei Casali, Montecorvino Pugliano, Montecorvino Rovella, Olevano Sul Tusciano, Pellezzano, Positano, Praiano, Ravello, S. Cipriano Picentino, S. Mango Piemonte, Tramonti, Vietri sul Mare.

La popolazione servita è di 176.954 abitanti residenti (dato Istat), per un numero complessivo di 82.275 contratti attivi (dato al 01.12.2015).

Con l’ingresso, già programmato per il 2016, delle gestioni dei rimanenti Comuni di Acerno, Conca dei Marini, Giffoni Valle Piana, Maiori, Minori e Scala, la popolazione servita giungerà a 190.573 abitanti residenti (dato Istat).

La depurazione, ove presente, viene svolta direttamente in alcuni comuni ovvero demandata ad altri soggetti presso impianti comprensoriali di trattamento.